Catania, pescatore si dà fuoco dopo lite con la moglie

Un pescatore di 34 anni si è dato fuoco dopo essersi completamente cosparso di benzina. E’ successo nel primo pomeriggio in oggi un appartamento al civico 16 di viale Moncada nel popoloso quartiere di Librino, a Catania. L’uomo è stato soccorso dai familiari richiamati dalle sua grida e portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania nel quale vi è il reparto “grandi ustionati”. Sul fatto indagano i carabinieri. Da una prima ricostruzione dei fatti pare che il pescatore ieri avesse avuto un litigio con la moglie. Oggi pomeriggio si sarebbe recato nella casa del padre, che al suo arrivo stava riposando. A qual punto improvvisamente la tragedia. E’ stata la sorella a chiedere aiuto al 112, ed i Carabinieri hanno subito inviato sul posto un’ambulanza per il ricovero in ospedale.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.