Adrano, Le Iene in uno studio medico dove si prescrive il ‘fluorochinolone’: farmaco che rovina la vita (VIDEO)

Si chiama fluorochinolone ed è un farmaco che in qualche caso può causare attacchi di panico e allucinazioni fino a spingere le persone, in casi estremi, a togliersi la vita. È prescritto con grande facilità dai medici e venduto con superficialità dalle farmacie. Nella puntata del 12 marzo, Andrea Agresti delle ‘Iene’ ha fatto vedere un filmato ripreso di nascosto in uno studio medico di Adrano. Al paziente il medico prescrive il ‘fluorochinolone’ sottolineando l’assenza di controindicazioni ed effetti collaterali. L’inviato delle Iene ha poi intervistato il medico che ha prescritto il farmaco: “Se ad ogni prescrizione – si è difeso il professionista – andiamo ad elencare tutti gli effetti collaterali, il paziente non prenderà mai un farmaco”. “Mi dispiace tantissimo – ha poi aggiunto il medico – non lo sapevo…”.

Assumendo il fluorochinolone c’è chi ha tentato di togliersi la vita in preda alle allucinazioni. Altri hanno accusato attacchi di panico, problemi cognitivi e di respirazione. Si tratta, cioè, di un farmaco che può anche rovinare la vita delle persone.

“Le Iene”hanno ascoltato le testimonianze di chi ha assunto questo farmaco dopo una polmonite o una cistite. La trasmissione ha documentato l’estrema facilità con cui viene prescritto dai medici e venduto dalle farmacie.

“Io non posso più fare la spesa o camminare per tanto tempo”, dice una testimone. “Sono menomata”. A lei fa eco un altro ragazzo che ha preso il fluorochinolone: “Non posso più fare attività fisica o guidare”. Possibile che un paziente si rivolge a un medico e si ritrova con più problemi di prima? “Non sempre c’è appropriatezza nelle prescrizioni mediche”, dice Silvio Garattini, il fondatore dell’istituto di ricerche farmacologiche Negri. Purtroppo pare una circostanza ricorrente anche in America, non solo in Italia. “Spesso il fluorochinolone è utilizzato per infezioni che non richiedono un farmaco-bomba del genere”, aggiunge il dottor Bouquette, specialista in medicina preventiva.

L’agenzia europea del farmaco sconsiglia di prescriverli ad esempio per l’infezione del tratto urinario. Quando, con le telecamere nascoste, Le Iene sono andate a fare un giro per gli ospedali, la maggior parte dei medici ha prescritto questo farmaco.

I filmati sono stati alla ministra alla Salute. “È vero questo farmaco lo prescrivono come l’acqua. È necessario fare un’informazione specifica”, dice la ministra Giulia Grillo: “Se viene dato senza ricetta medica è un problema”.

Clicca qui sotto per vedere il servizio delle Iene:

https://www.mediasetplay.mediaset.it/article/leiene/fluorochinolone-farmaco-rovinarti-la-vita_b100000696_a972

Riguardo l'autore Redazione

7 Comments

  1. Per favore, non facciamo allarmismi inutili e non diciamo cretinate. Qualunque farmaco (tanto per la cronaca: pharmakon, in greco, significa veleno) somministrato in assenza di indicazioni e’ pericoloso e, i fluorochinolonici (non il fluorochinolone) non sfuggono sicuramente alla regola. Si tratta di farmaci certamente impegnativi e non molto maneggevoli, ma, su indicazioni adeguate e con i dosaggi dovuti, hanno grande efficacia terapeutica, riuscendo ad avere ragione di infezioni gravi, spesso non trattabili con altri antibiotici. Come sempre, poi, prima della prescrizione del farmaco, dopo averne accertato le indicazioni, e’ opportuno fare adeguata anamnesi per valutare se il paziente avesse o meno avuto in passato reazioni avverse da antibiotici e,in specifico da questi. Non demonizziamo prodotti che curano e salvano vite, per favore. Alle “Iene” che fanno questi servizi, vorrei solo dire: “Sutor, ne ultra crepidam!”.

  2. Purtroppo mia figlia ha assunto il ciproxin,farmaco che contiene il principio attivo citato sopra,prescritto per curare una cistite.Era l’estate del 2015,era a casa per studiare per un esame ed era sola,io ero lontana e solo l’intervento di mia sorella l’ha salvata.Aveva perso il senso della realtà, era in preda alle allucinazioni,non connetteva più e si stava gettando dal balcone.Ricoverata d’urgenza si è ripresa lentamente,e per fortuna ,completamente.

  3. È una classica minchiata stile iene.

    Mi sorprende collaboriate a propagare minchiate.

  4. Come pensano di eliminare una prostatite batterica acuta o cronica, con le caramelle alla menta?
    Benedetto chi ha inventato questo medicinale invece, io lo uso due tre volte anno da circa 13 anni e non mi ha mai creato complicazioni o disturbi.
    Chiaro che per qualcuno ci possono essere effetti collaterali, ma non credo che il medico possa sapere in anticipo se il paziente avrà disturbi o meno nell’utilizzo del farmaco.
    Alcol e fumo provocano una miriade di morti ma nessuno si è ancora sognato di toglierli dal mercato, e questi invece vogliono eliminare dei farmaci che in molti casi sono anche salvavita?

  5. La famiglia dei fluorochinoloni è composta da diversi antibiotici, alcuni dei quali ritirati dal commercio (senza l’intervento delle iene). Ne restano un paio utilizzati in campi e dosi ben studiate. Spero non stiate ancora dietro alle iene, la vostra credibilità scemerebbe in pochissimo tempo,finendo per pubblicare notizie da clickbait…
    Buona scelta.

  6. Le iene dovrebbero vergognarsi..il fluorochinolone non esiste, semmai esiste la classe dei fluorochinolonici, farmaci fondamentali e più che sicuri. Per parlare di farmacologia bisogna aver studiato e bene, non basta un master in giornalismo.

  7. Non ho visto ancora il servizio, ma a volte si crea un allarmismo inutile, il dr. che ha commentato ha dato una spiegazione reale circa l argomento, consideriamo anche che ogni individuo è unico e le reazioni del singolo organismo a qualsiasi stimolo sono diverse. Siate capaci di differenziare le informazioni che vi arrivano da qualunque fonte…E poi mi chiedo perché la segnalazione è venuta da adrano…SICILIA, semplicemente perché la spesa sanitaria siciliana è una delle più elevate?Io farei un servizio sul perché abbiamo questo problema e non sulla prescrizione di questa categoria di antibiotici…allora mettete pure l’ibuprofene e il ketoprofene e non parliamo dei corticosteroidi che vengono usati senza un adeguato controllo…
    No allarmismo…si alla VERA INFORMAZIONE

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.