Dopo l’Expo, il Re del Cannolo espresso va alla conquista di Roma

CORRIERE ETNEO. Dopo Milano e l’Expo, il brand Ammu sbarca nella capitale, portando un angolo di autentica Siciliaa Roma, in viale Libia. Protagonisti il ‘Re’ dei dolci siciliani, il cannolo, e un’idea di imprese. Il successo riscosso in Expo, con oltre 130.000 cannoli espressi siciliani serviti, infatti, ha convinto Stefano Massimino, giovane e appassionato imprenditore catanese, con un passato nella progettazione delle energie rinnovabili, a portare il cannolo e altre selezionate delizie siciliane prima a Milano, con ben 3 punti vendita all’attivo, e ora a continuare l’avventura anche a Roma. ”Il nostro obiettivo – dichiara Stefano Massimino – è quello di far conoscere la storia della nostra terra anche a Roma. Dopo Milano abbiamo deciso di non fermarci e di conquistare anche la città eterna”. Tutto ha inizio con Expo, quindi, quando Stefano riscopre il desiderio, coltivato da sempre ma che non aveva ancora avuto modo di concretizzarsi, di far conoscere in Italia e nel mondo le prelibatezze enogastronomiche della Sicilia. Così, seguendo il suo fiuto imprenditoriale, costituisce una rete di imprese siciliane sotto l’insegna ‘Inside Sicily’ e porta in Expo una selezione di prodotti (12 aziende scelte su 400 visitate) per rappresentare la Sicilia attraverso la sua cultura e ricchezza enogastronomica. Nel frattempo, acquisisce da una nobile famiglia palermitana la ricetta del cannolo, migliorata e affinata nel corso di centinaia di anni con l’aggiunta di diverse guarnizioni, e la propone in fiera accanto ai prodotti tipici.

“Pochi ingredienti, genuini, senza conservanti e preparati con amore, un mix tra tradizione e modernità – spiega – che in pochi metri quadrati ospita materie prime fresche, spedite direttamente dall’isola. I cannoli, preparati e serviti espressi, al momento, sono disponibili in formato piccolo, tradizionale e large (per i più golosi), con impasto classico e gluten free, proprio per non dimenticare nessuno”.
“Le cialde, con un pizzico di cacao, sono preparate quotidianamente da un laboratorio artigianale di Catania – racconta – e la ricotta proviene da un caseificio del palermitano. Anche i prodotti per le guarnizioni sono rigorosamente siciliani: basta assaporare le gocce di cioccolato fondente, la scorzetta d’arancia candita proveniente da un aranceto certificato siciliano e il pistacchio Bronte per immergersi completamente nell’autentica atmosfera sicula”. Ingrediente segreto? “L’amore e il calore della familiarità siciliana – assicura – in un solo boccone; Ammu è, infatti, come racconto ai clienti, grandi e piccoli, anche il verso che le mamme siciliane fanno imboccando i figli, da ‘ammuccamu’, a indicare persone che stanno gustando una leccornia”.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.