Salvo Italia (area Mancuso): “Un candidato appartiene al territorio. Meglio partecipare”

Sul dibattito sollevato dallintervento del presidente di Symmachia, Calogero Rapisarda in polemica con il gruppo Muovi Adrano (Candidato territoriale? Candidato personale, piuttosto!) interviene Salvo Italia, ex coordinatore dellarea Mancuso di Adrano.
Ci mancava anche questo. Criticare ed attaccare chi democraticamente si candida e chiede il sostegno agli elettori del proprio territorio. Il dibattito politico adranita non smentisce mai se stesso. La critica in politica è il sale della democrazia. Noberto Bobbio docet. Guai se non esistesse un’opposizione sempre pronta a stigmatizzare errori e limiti dell’avversario politico, ma da qui a selezionare a priori chi è degno di candidarsi e addirittura dare giudizi di merito morale su chi ha deciso di candidarsi nella Circoscrizione di cui fa parte anche Adrano, ce ne vuole. Si scomoda persino la Costituzione (VIVA LA SACCENZA GIURIDICA!) per ricordarci che gli eletti rappresentano la Nazione. Ma un candidato non è un’entità astratta. Appartiene a un territorio. E’ espressione di una comunità locale. Vive ed agisce nel contesto socio-politico in cui abita. Già alle regionali Adrano aveva visto il deserto di candidature locali. E meno male che i cittadini sanno sempre scegliere responsabilmente. Infatti l’elezione di Giovanni Bulla è il riconoscimento e la gratitudine a una persona che vive il proprio territorio con dedizione e impegno professionale e politico. In questo caso, se un limite si può evidenziare, casomai, è che i politici (sic!) del nostro territorio amano nascondersi. Preferiscono trincerarsi nel web. Non desiderano sottoporsi al giudizio degli elettori. Sarebbe stato augurabile ed auspicabile che i candidati adraniti fossero stati in tanti a cimentarsi nell’agone elettorale per il rinnovo del parlamento italiano. In democrazia meglio partecipare,   dire “io ci sono”, confrontarsi con il popolo, come ha deciso di fare Fabio Mancuso, che blaterare qualunquismo a iosa ed a buon mercato. P. S. Sulla Costituzione, preferiamo le lezioni di Pietro Calamandrei.

Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.