Onomastica, “…e se è una femmina si chiamerà Like”: la scelta bizzarra di due genitori israeliani

like

La scelta del nome, per un nuovo arrivato, è come scrivere parte del suo. A volte diventa fonte di litigio. E’ del tutto concorde ma alquanto bizzarra, invece, la scelta fatta da una coppia di genitori 2.0 che però rischia di spaccare in due l’opinione pubblica. E’ successo in Israele, terra i cui nomi vengono spesso richiamati nella Sacre scritture.

Due giovani papà e mamma, Lior e Vardit Adler, hanno battezzato la figlia “Like” in omaggio al celebre pulsante di Facebook con il quale ciascun componente del popolo dei social esprime il proprio gradimento. Se fosse accaduto in Italia con ogni probabilità più di uno si sarebbe premurato di portare il caso in tribunale, come è accaduto alla coppia milanese che ha chiamato la propria figlioletta Blu. Sempre meglio di Like.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli

Riguardo l'autore Enzo Sangrigoli

Conduttore radiofonico dal 1987, anno della rivoluzione della musica house nel mondo delle radio. Editore di Radio Flash e Flash TV e cofondatore del Corriere Etneo. Adora la tecnologia, studia costantemente marketing e vive di musica: ‘The dark side of the moon’ dei Pink Floyd è il suo disco preferito. Ha un debole per la cucina e sa creare piatti in perfetto stile ‘ratatouille’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.