Modica, la Chirurgia dell’ospedale chiude di notte: senza personale, dalle 20.00 alle 8.00 porte serrate

Il reparto di Chirurgia dell’ospedale di Modica chiude alle 20 alle 8 del mattino per carenza di personale. La decisione e’ stata assunta dalla Direzione Strategica. “Purtroppo, e’ stato inevitabile la chiusura notturna per le emergenze – comunica l’ufficio stampa dell’Asp – nelle more di risolvere a monte la carenza di dirigenti medici che si e’ determinata”. Dei cinque chirurghi in servizio, uno e’ deceduto a seguito di un incidente stradale e un’altro e’ in malattia per un infortunio patito. “Di cinque unita’ ne restano in servizio solo tre e non possono garantire la turnazione h/24. La Direzione Strategica si sta gia’ attivando per ripristinare la condizione di normale assistenza chirurgica che il l’U.O.C. di chirurgia dell’ospedale ‘Maggiore’ ha sempre erogato”. Il parlamentare nazionale Nino Minardo, mette le mani avanti, riportando il fatto che si tratta “difficolta’ oggettive e ogni strumentalizzazione o polemica nei confronti dell’Asp di Ragusa appare strumentale e fuori luogo”. Il deputato, invece chiede “all’assessore regionale alla salute Ruggero Razza, gia’ ampiamente informato del problema, di aiutare il territorio ibleo a superare questa impasse ad esempio sbloccando le diverse istanze di mobilita’ che ci sono per far arrivare medici all’ospedale di Modica” e chiede alla politica di trovare soluzioni per la gestione delle emergenze: “Sono certo – conclude Minardo – che l’assessore Razza non consentira’ ad un bacino cosi’ ampio come quello servito dall’ospedale Maggiore di Modica di avere un reparto di chirurgia chiuso per l’impossibilita’ di ottenere i nulla osta da parte di altre aziende, prima fra tutte l’ospedale Garibaldi di Catania, ai diversi professionisti che hanno fatto istanza di mobilita’ verso il nostro nosocomio”.

Pubblicità
Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.