Misterbianco, 40enne in manette dopo furto all’istituto ‘Gabelli’: la refurtiva era in auto

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco, nella flagranza di reato di furto aggravato, hanno arrestato il 40enne catanese Alessandro Nicosia.

L’uomo aveva pensato bene di depredare delle attrezzature informatiche l’istituto comprensivo misterbianchese Aristide Gabelli”, sito in quella via Gramsci e, per portare a termine il deprecabile atto predatorio, aveva forzato un portone della scuola dirigendosi direttamente nel laboratorio informatico, evidenziando una perfetta conoscenza dei luoghi.

Il malvivente, però, non aveva fatto i conti con il sofisticato sistema d’allarme posto a protezione dell’istituto scolastico, che ha svolto il suo lavoro attivando la chiamata ai carabinieri.
Nel frattempo il ladro, che si era già impadronito di 3 computer portatili e di un lettore DVD, si dava alla fuga a bordo della sua FIAT Punto posteggiata dinnanzi la scuola ma i militari, con una manovra, riuscivano a bloccare l’auto in fuga ammanettando il ladro.

La refurtiva è stata riconsegnata alla responsabile dell’istituto scolastico, mentre l’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Pubblicità
Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.