Storia, a TV 2000 Ezio Costanzo parla di ‘moral bombing’ nella 2^ Guerra mondiale: “La guerra contro i civili” (VIDEO)

Lo battezzarono‘moral bombing perché l’obiettivo era quello di radere al suolo il morale della popolazione civile: anche a questo si fece ricorso in Sicilia durante la 2^ Guerra mondiale. L’argomento, in occasione della Giornata nazionale per le vittime civili di guerra e i conflitti nel mondo, è stato al centro dell’attenzione nella trasmissione “Bel tempo si spera” condotta da Lucia Ascione su TV 2000. Ospite del programma Ezio Costanzo, storico, documentarista, autore del docu-film ‘Moral bombing – L’arma del dolore”.

“Obiettivo dei bombardamenti che si susseguirono in Sicilia nel 1943- spiega Ezio Costanzo – non era quello di combattere l’esercito nemico, ma di demoralizzare la popolazione civile, esasperandola e spingendola a ribellarsi al proprio governo. Si tratta di una strategia che venne messa in pratica soprattutto dalle truppe inglesi contro la Germania, seguendo l’intuizione del “macellaio”, il colonnello inglese Arthur Harris».

Clicca qui per vedere l’intervento a TV 2000 di Ezio Costanzo.

Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.