Catania, distrugge casa dopo delusione amorosa e minaccia suicidio: Polizia lo blocca col Taser e lo sottopone a Tso

Catania, distrugge casa dopo delusione amorosa e minaccia suicidio: Polizia lo blocca col Taser e lo sottopone a Tso

Deluso da una relazione appena finita, ha prima sfasciato l’appartamento in cui viveva e poi si è beccato un colpo di pistola elettrica (Taser) da parte della polizia.

E’ successo ieri in un appartamento di via Sant’Angelo Fulci a Catania: è stata l’anziana madre del cinquantenne a consegnare nelle mani della polizia la copia delle chiavi dell’appartamento del figlio che, impazzito per via di una separazione con la fidanzata, ha sfogato la propria rabbia distruggendo i mobili dell’abitazione.

Una volta dentro l’abitazione, i poliziotti più volte hanno cercato di fermarlo, ma lui non solo non ha smesso di rompere mobili e varie suppellettili, ma ha minacciato di gettarsi nel vuoto.

Dopo un negoziato durato oltre dieci minuti gli agenti sono dovuti ricorrere al Taser per immobilizzarlo.

Dopo essere stato bloccato è stato sottoposto al Tso in ospedale.

Pubblicità
Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.