Paternò, probabile ingresso in giunta di Governa e Faranda: in Consiglio potrebbe entrare Terranova (ex Ama)

Paternò, probabile ingresso in giunta di Governa e Faranda: in Consiglio potrebbe entrare Terranova (ex Ama)

Due nuovi ingressi nella giunta guidata dal sindaco Nino Naso.

Pare ormai cosa fatta per Aldo Governa e Roberto Faranda, rispettivamente esponente del Pd e consigliere di Paternò On.

Nel piccolo Monòpoli cittadino dovrebbe trovare posto anche l’ex vice presidente dell’Ama Orazio Terranova, dato in entrata in Consiglio comunale al posto di Faranda.

Si scaldano i motori in vista della prossima campagna elettorale.

Le manovre politiche nell’alveo della maggioranza appaiono una blindatura della coalizione esistente i cui cardini poggiano su Fratelli d’Italia e Partito Democratico.

L’ingresso in giunta di Governa – se le indiscrezioni delle ultime ore si riveleranno esatte – mette ufficialmente il timbro ‘Dem’ sulla coalizione che vede presenti anche i ‘larussiani’.

Il segretario regionale Anthony Barbagallo ha dato il placet a tutta l’operazione. Non c’è traccia, invece, dei ‘sammartiniani’ più volte dati per ‘entranti’ nella maggioranza di Nino Naso. E’ probabile che l’assenza degli uomini di Luca Sammartino sia da addebitare ad un mancato accordo su base regionale con Raffaele Lombardo, eterno amico del primo cittadino paternese.

C’è ancora tempo, comunque, per una rivisitazione delle alleanze elettorali, atteso che dal fronte dell’opposizione non è ancora ultimato il lavoro che dovrebbe portare ad una scelta unitaria sotto le insegne “L’Alternativa” che vede presenti il Movimento 5 Stelle, Diventerà Bellissima, Alleanza per Paternò, Muoviti Paternò, Forza Italia, e parte della sinistra che non si rivede nella scelta ‘nasiana’.

Una curiosità che non passerà certo sottotraccia tra gli avversari politici:

il consigliere Faranda – la cui nomina ad assessore è data per probabile – è lo stesso che nel gennaio dello scorso anno ha annunciato il passaggio all’opposizione assieme all’allora assessore dimissionario Vito Rau e ai consiglieri Sciacca, Marzola e Paternò. Faranda disertò la conferenza stampa indetta dai neo-oppositori.

Avatar

Riguardo l'autore Redazione

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.