Paternò, il Centrosinistra prepara le liste e ragiona sul prossimo candidato sindaco: “Incarni i bisogni della città”

Paternò, il Centrosinistra prepara le liste e ragiona sul prossimo candidato sindaco: “Incarni i bisogni della città”

Si è svolto, nei giorni scorsi, un incontro dei rappresentanti delle forze di centro sinistra di Paternò – Europa Verde, Azione, Paternò al Centro, Città futura e Articolo Uno – per discutere della situazione amministrativa della città e delle prospettive politiche.

In un contesto storico in cui la pandemia ha accentuato gli effetti della crisi economica che dura già da anni, reso più ampie le disparità sociali e più difficile la composizione delle comunità in un’ottica di solidarietà e coesione, la città di Paternò presenta una realtà ancora più difficile, che richiede un impegno collettivo straordinario, certamente senza uguali nella nostra storia. Infatti l’azione amministrativa degli ultimi 4 anni non ha affrontato nessuno dei nodi strategici della città, ha dato vita soltanto ad interventi episodici, operando secondo logiche più vicine alla visione clientelare che politica della gestione della cosa pubblica, svuotando di autorevolezza le istituzioni comunali sia nella relazione con i cittadini che nei rapporti con le istituzioni e gli enti esterni.

Tutti i presenti concordano nell’esigenza di dare vita subito ad un percorso politico che porti ad un programma per il governo della città nei prossimi anni, aggiornando le priorità alla luce delle questioni critiche più recenti, ma anche delle opportunità che il futuro può riservare alla nostra comunità, se sappiamo mettere in atto uno sforzo comune, con una visione di lungo periodo e moderna, e mobilitare tutte le competenze e le energie, in particolare quelle dei più giovani.

In quest’ottica sarà avviato nei prossimi giorni un lavoro che riguarderà più aspetti: la riflessione sui temi, le priorità, le prospettive economiche, sociali, culturali, di Paternò; la costruzione di liste per le elezioni del consiglio comunale che rappresentino le idee, i progetti del centro sinistra di Paternò, ma con un forte taglio civico, oltre ogni logica legata alle singole appartenenze o ad identità specifiche;
la ricerca di una candidatura a sindaco che possa rappresentare l’esigenza di rinnovamento e discontinuità che sale con forza dai cittadini, che possieda la competenza e la sensibilità per incarnare i bisogni della città, primo tra tutti quello di una ripresa del dialogo e della collaborazione tra tutte le forze che ne compongono il tessuto sociale, politico e produttivo; l’avvio di un dialogo con tutte le forze politiche, per condividere la riflessione sul programma per il futuro di Paternò e anche sugli strumenti e gli uomini che sono necessari ad attuarlo; un dialogo aperto, che superi gli ostacoli delle differenze partitiche o di possibili divisioni storiche, con tutti coloro che condividono l’urgenza di un cambiamento radicale rispetto all’amministrazione in carica.

Laura Bottino
, Nino Calabrò, 
Turi Campisano
, Sante Chinnici, Giancarlo Ciatto, Emanuele Finocchiaro, Giovanni Finocchiaro, Oscar Fiorito, Paolo La Spina, Paolo Licandri, Nino Lombardo, Mauro Mangano, Turi Maurici,
 Ezio Messina,
 Michele Milazzo,
 Alfio Mirenna,
 Nerina Palazzolo, Orazio Palumbo,
Maria Grazia Pannitteri, Giovanni Parisi, Pierpaolo Pecoraio, Giuseppe Rapisarda, Salvatore Russo, Domenico Signorelli.

Riguardo l'autore Redazione

1 Comment

  1. Magari ritorna il Prof. Mangano per riprendere e continuare i danni della sua precedente amministrazione. Naso e Mangano hanno rovinato Paternò.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.