Paternò, al centro vaccinale già 4 mila immunizzati: ma servono altri soldi

Paternò, il Commissario anticovid Liberti visita il Centro vaccinale: “Supporto importante per i cittadini”

Il sindaco di Paternò Nino Naso per allestire efficacemente il centro vaccinale “Nonno Per amico” di Viale Alcide De Gasperi, secondo tutti i criteri richiesti per consentire l’operatività della struttura, ha fatto ricorso al fondo cassa di riserva.

Centro vaccinale in funzione dallo scorso mese di maggio ed ha già vaccinato più di 4000 persone con una dose; giornalmente vengono vaccinati più di 100 persone.

In sostanza al fine di proseguire nella sua attività è necessario  un servizio di custodia del centro, in quanto  al suo interno vengono conservati dei vaccini, sono presenti varie  attrezzature; di recente ci sono stati altri acquisti come prodotti medicali, dispostivi di protezione individuale,  materiale di consumo per stampanti e di cancelleria.

All’inizio la giunta comunale aveva stanziato con la delibera  182 dello scorso 20 maggio 13 mila euro. Una somma che si è rivelata insufficiente. Di qui la necessità di ulteriori somme pari  9.500 euro prelevati dal fondo di riserva.

La mancata integrazione delle somme, hanno evidenziato dal Comune, potrebbe  comportare “il blocco del servizio di vaccinazioni delle seconde dosi  e di conseguenza un grave danno per la salute pubblica e un danno per l’Ente”.

Avatar

Riguardo l'autore Redazione

1 Comment

  1. E questi soldi a chi li chiede? Naso lei NON SA AMMINISTRARE PATERNO’ riduca le feste e i rinfreschi, paga la vaccinazioni e VADA A CASA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.