La Lumsa conferisce laurea honoris causa all’astronauta paternese Parmitano: il 17 marzo a Palermo

La Lumsa conferisce laurea honoris causa all’astronauta paternese Parmitano: il 17 marzo a Palermo

Il 17 marzo il dipartimento di Giurisprudenza della Lumsa di Palermo conferirà una laurea honoris causa a Luca Parmitano, l’astronauta dell’Esa originario di Paternò, in provincia di Catania.

Il riconoscimento accademico sarà consegnato dal professore Francesco Bonini, rettore dell’Università Lumsa, nel corso di una cerimonia solenne, nell’Aula Magna della sede di Palermo, in via Filippo Parlatore 65 a Palermo.

La Laudatio sarà curata dal professore Giovanni Battista Dagnino, presidente del corso di laurea magistrale in Economia e Management.

Parmitano terrà una Lectio magistralis sul tema «Economia dello Spazio».

La decisione dell’Università Lumsa di tributare gli onori accademici a Luca Parmitano è stata presa accogliendo la proposta del Dipartimento di Giurisprudenza di Palermo che lo ha ritenuto degno del prestigioso riconoscimento «per aver votato la sua vita interamente a svolgere attività fondamentali alla frontiera dell’innovazione, dell’esplorazione e della tecnologia a livello globale giungendo ad abbracciare l’economia e il management delle attività aerospaziali nella gestione di persone, processi e strutture in progetti a elevata creatività in situazioni ad altissimo rischio.

Con il suo fulgido esempio e con l’attenzione agli effetti estremi del cambiamento climatico e la tensione al sostegno agli studi dei giovani meno fortunati, ha sviluppato meriti scientifici e sociali che lo rendono una personalità carismatica di elevato valore umano e professionale».

Avatar

Riguardo l'autore Redazione

1 Comment

  1. Tra poco uscirà allo scoperto il sindaco Naso con la fascia tricolore per farsi fotografare con il Tenente Colonnello Parmitano e postare il tutto sulla sua pagina social per fare propaganda politica

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.