Paternò, sciopero addetti call center: cambio contratto li penalizza

Una sessantina circa di operatori del call center “Gruppo GPI Spa” del “Palazzo di ferro” di Paternò hanno  scioperato questa mattina. Alla base della protesta c’è il cambio del contratto di lavoro: da nazionale a multiservizi. Questo passaggio riduce lo stipendio agli interessati, ma non le ore di lavoro e i compiti da svolgere. Sul posto, stamattina, anche gli operatori della Digos che hanno identificato i 60 scioperanti.

Pubblicità
Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.