Paternò, il Dg dell’Asp in visita all’Ospedale: chiesti più anestesisti e nuovo Pronto soccorso

Incontro questa mattina all’ospedale di Paterno del direttore generale dell’Asp Maurizio Lanza che ha avuto modo di confrontarsi con i medici che lavorano nel presidio ospedaliero paternese, con i sindacati di categoria, nonché i rappresentanti del comitato nato a difesa dell’ospedale, il vice sindaco Ezio Mannino, il deputato regionale Gaetano Galvagna, e il consigliere di minoranza Anthony Distefano. Si tratta di un incontro che il direttore generale ha programmato in tutti gli ospedali di competenza dell’Asp etnea. Dall’incontro è emerso che nel primo trimestre del 2019 il Santissimo Salvatore di Paternò ha avuto una leggera flessione sulla produttività: un dato che messo a confronto con lo stesso periodo dello scorso anno fa riflettere, ma che non preoccupa i vertici dell’Azienda Sanitaria provinciale etnea. Dai dati emersi si tratta di un calo che riguarda tutti i reparti del nosocomio. Altro problema riscontrato sarebbe quello della carenza di personale, in particolare di anestesisti. Il comitato civico ha lamentato il mancato avvio dei lavori per riqualificare il pronto soccorso e quello di individuare locali più ampi per il laboratorio analisi. Maurizio Lanza ha specificato che l’Asp sta lavorando per trovare le opportune soluzioni per fare fronte alle problematiche evidenziate durante l’incontro .

Riguardo l'autore Redazione

1 Comment

  1. Certo che la produttività del SS. Salvatore è in calo, lo hanno svuotato, specialmente con la chiusura del punto nascite del 2015!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.