Augusta, sbarcano i migranti dalla ‘Gregoretti’: andranno in 5 paesi europei e a Rocca di Papa

Sono iniziate dopo le 14.00 le operazioni di sbarco dei 115 migranti dalla nave Gregoretti della Guardia costiera ormeggiata al porto di Augusta (Siracusa). Stamattina è stato fatto scendere uno dei migranti a bordo per problemi sanitari. Così sono rimasti a bordo in 115.
“Problema risolto – ha detto il ministro Salvini – perché 5 Paesi europei, Germania, Portogallo, Francia, Lussemburgo, Irlanda e alcune strutture dei vescovi in Italia si faranno carico dei migranti a bordo”.
Una volta completate le procedure di sbarco verranno indirizzati all’Hot Spot di Pozzallo. Sara’ infatti a Pozzallo che verranno messe in atto sia i protocolli per l’identificazione, sia le attivita’ infoinvestigative che con il coordinamento della questura di Ragusa verranno svolte su delega della Procura di Siracusa, primo luogo di approdo dei migranti sul suolo italiano.
Una cinquantina di migranti, fra i 116 sbarcati oggi dalla nave Gregoretti nel porto di Augusta, saranno accolti presso la struttura “Mondo Migliore” di Rocca di Papa. In un comunicato della Cei e’ detto che in tal modo la stessa Conferenza Episcopale Italiana tramite Caritas italiana si e’ impegnata con proprie risorse professionali ed economiche a corrispondere a una richiesta del ministero dell’Interno alla Chiesa italiana di farsi carico dell’ospitalità, dell’accoglienza e dell’assistenza – anche legale – di queste persone.
“L’iniziativa, in coerenza con analoghe misure assicurate dalla Cei in supporto sussidiario al sistema di accoglienza italiano, si colloca – dice ancora la nota – in un orizzonte di collaborazione che vede lo Stato Italiano e la Chiesa Cattolica compartecipi nell’assistenza e accoglienza dei migranti”.
LE PAROLE DI MACRON
“E’ stata trovata una soluzione europea per le donne e gli uomini bloccati sulla nave Gregoretti. Vengono sbarcati in Italia, poi saranno accolti in sei Paesi, tra cui la Francia”. Lo scrive su twitter il presidente francese Emmanuel Macron, rivendicando che il suo Paese “è fedele ai principi: responsabilità, solidarietà e cooperazione europea”.

Pubblicità
Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.