Biancavilla, dal Comune 77 mila euro a enti e scuole per i centri estivi diurni: domande entro il 17

Biancavilla, dal Comune 77 mila euro a enti e scuole per i centri estivi diurni: domande entro il 17

Con un finanziamento statale da 77 mila euro,

l’amministrazione comunale interviene a sostegno delle attività estive realizzate da enti pubblici e privati, scuole dell’infanzia paritarie, scuole di ogni ordine e grado, enti del terzo settore, imprese sociali e enti ecclesiastici e di culto: un intervento che mira al potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socio-educativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività di bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 14 anni, per i mesi da giugno a settembre 2020.

Il sostegno del Comune si realizzerà attraverso l’assegnazione a ciascun progetto di un contributo economico fisso di 3.500 euro che sarà erogato a conclusione delle attività ed una parte variabile legata al numero dei partecipanti all’attività.

Nella realizzazione delle attività progettuali dei centri estivi diurni, devono manifestare disponibilità a stipulare convenzione, tanto per progetti già avviati che per progetti ancora da avviare, attraverso la compilazione dello schema di “MANIFESTAZIONE DI INTERESSE”, da scaricare dal sito internet del Comune, e presentazione, entro e non oltre le ore 11 del 17 luglio 2020, presso l’Ufficio Protocollo del Comune, con allegata relazione progettuale, redatta in conformità e nel rispetto delle prescrizioni contenute nelle “Linee Guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19”.

“Biancavilla vive una bella realtà di Grest, e non solo: volontari e ragazzi e che in estate sono da supporto a tante famiglie, riuscendo a colorare la nostra Biancavilla ed a trasmettere valori e principi che fanno crescere la nostra comunità – spiega il sindaco Antonio Bonanno -. La possibilità di poter sostenere queste attività, è un’azione che deve renderci felici in relazione ai bei momenti e alle belle esperienze che potranno vivere i nostri figli”.

Pubblicità
Avatar

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.