A Paternò ‘Chiese Aperte’, evento nazionale dell’Archeoclub d’Italia: visite e riscoperta del patrimonio ecclesiastico

A Paternò ‘Chiese Aperte’, evento nazionale dell’Archeoclub d’Italia: visite e riscoperta del patrimonio ecclesiastico

Anche nella città di Paternò si celebra l’evento nazionale denominato CHIESE APERTE alla conoscenza del patrimonio culturale ecclesiastico.

In collaborazione con la CEI (Conferenza Episcopale Italiana), l’Archeoclub con le sue sedi, sparse su tutto il territorio nazionale, organizza una giornata di studi, approfondimenti, visite e passeggiate per scoprire i luoghi spesso dimenticati dai grandi circuiti culturali e turistici.

Le due sedi locali (Paternò e Hybla Major) hanno puntato l’attenzione su due chiese situate sull’acropoli dell’antica Hybla Major di Paternò, e precisamente la chiese di Cristo al Monte e quella di Santa Maria dell’Alto detta la Matrice. Dalle 10.00 alle 12.00 di sabato 10 ottobre si potranno visitare e nel pomeriggio dalle 17,30 si potrà assistere alla presentazione del progetto di ricerca sulla morfo genesi della Matrice in collaborazione tra la parrocchia di Santa Maria dell’Alto, l’ITE Gioacchino Russo di Paternò e la sezione HyblaMajor dell’Archeoclub d’Italia.

Relazioneranno la Prof. Anna Gueli, lo storico Francesco Giordano e l’architetto Giuseppe Mirenda sulle metodologie d’indagine e su nuove prospettive storiche. Introducono il tema i componenti del Comitato Cultura ed Eventi della parrocchia (prof. Antonio Arena e arch. Antonio Caruso) mentre porteranno i saluti, il parroco Padre Salvatore Patanè, la Preside Concetta Centamore e il Presidente dell’Archeoclub d’Italia sezione Hybla Major, Francesco Finocchiaro.

Inizia in questo modo un nuovo programma di ricerca, frutto della collaborazione tra gli enti aderenti e che ha come scopo quello di indagare sulle stratigrafie dell’impianto basilicale che affondo le sue radici già in epoca pre-cristiana e che ha subito diverse modificazioni, che possono fare luce sulla storia della città e sull’acropoli di Hybla Major.

Riguardo l'autore Redazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.